Supplica alla Beata Vergine Maria di Lourdes per chiedere una grazia

L’ATTUALITÀ DELL’EVENTO PRODIGIOSO MARIANO A LOURDES
Solo da quattro anni Pio IX aveva additato alla Chiesa il segno luminoso della potenza salvatrice accordata dal Padre al Redentore: Maria, sua Madre, ripiena di Spirito Santo, totalmente preservata dal peccato, è Immacolata. L’11 febbraio 1858, Maria si manifestò come « l’Immacolata » a Bernardetta Soubirous nella grotta di Massabielle negli alti Pirenei, per ben 18 volte fino al 16 luglio.
Il perenne «miracolo» di Lourdes è l’Eucaristia. Al di là del « fenomeno » religioso rimangono gli effetti del messaggio fondamentale del Vangelo, richiamato con forza da Maria: la «conversione», e del grande gesto di Cristo: dare il proprio corpo e il proprio sangue» per la salvezza degli uomini. L’accettazione gioiosa della sofferenza insieme con Cristo da parte degli ammalati, la dedizione ammirevole di tanti giovani ai poveri e ai sofferenti, il «clima» ininterrotto di intensa preghiera, a Lourdes, non sono comprensibili se non alla luce della Messa che nella «cittadella di Maria» è al primo posto, sempre. E Cristo nell’Eucaristia passa benedicente fra i malati, annunciatore e realizzatore di una salvezza più profonda.

Annunci

SUPPLICA A NOSTRA SIGNORA DI LOURDES
Vergine Madre, ti sei manifestata su questa terra, apparendo luminosa sulla roccia di Massabielle, incantando con la tua luminosità la piccola Bernadette. Ti prego, incanta nostri occhi, ristora con la tua grazia i nostri cuori affinché, sempre più presi dal tuo verginale seno materno, mai più ci distacchiamo da te. Hai attirato a te i pellegrini di tutto il mondo, ed ecco che anche noi come esuli pellegrini guardiamo a te, che ti sei rivelata nella valle di Lourdes, rendendola espressione della misericordia di Dio verso l’umanità. Fa’ che l’acqua scaturita miracolosamente divenga salvezza per tutti i figli che, dimenticando le grazie ricevute attraverso la tua materna intercessione, ritornino a te per trovare accoglienza nel tuo cuore, espressione di quella particolare bellezza che viene su dal cielo. Amen.
Salve regina…

Pietosa sovrana, non abbiamo l’innocenza di Bernadette, né la sua purezza ed umiltà ma, fiduciosi nella potenza della preghiera, stringiamo la corona nelle mani, sicuri che sia il filo che ci lega amorosamente a te per sempre. Accogliamo il tuo invito di fare penitenza, tanto salutare per le nostre anime. E, in segno di riconoscenza, baciamo la terra dove tu sei apparsa per 18 volte. Rendici, ti preghiamo, capaci di scelte che edifichino il nostro cuore, infiammaci con l’ardore con cui tu ci ami, sì che possiamo pregarti e lodarti per sempre, Vergine Madre. «Io sono l’Immacolata Concezione»: le tue parole dette a Bernadette rimarranno impresse per l’eternità nei nostri cuori dove tu regni Regina. Amen.
Salve regina…

Vergine Immacolata, gli infermi guariti, i peccatori pentiti, gli afflitti consolati sono il segno luminoso dell’onnipotenza di Dio. Dal suo cuore di padre scaturisce ogni grazia, ogni virtù, ogni consolazione. Tu, Madre e Figlia dell’eterno Dio, custodisci insieme agli angeli la grotta di Massabielle, consacrata dalla tua materna presenza che tante grazie ha donato ai figli. Madre dolcissima, certezza di sovrabbondante grazia, vieni in aiuto dei figli schiacciati dalla sofferenza, soccorrili e stringili sul tuo cuore purissimo, sollevandoli dalle immancabili prove dolorose che il camminare sulla terra comporta. Amen.
Salve regina…

Annunci

PREGHIERA ALLA MADONNA DI LOURDES PER CHIEDERE UNA GRAZIA
O bella Immacolata Concezione,
io prostrato qui innanzi alla benedetta vostra Immagine
e riunito in spirito agli innumerevoli pellegrini,
che nella grotta e nel tempio di Lourdes
sempre Vi lodano e benedicono,
Vi prometto perpetua fedeltà,
e vi consacro i sentimenti del mio cuore,
i pensieri della mia mente,
i sensi del mio corpo,
e tutta la mia volontà.
Deh! o Vergine Immacolata,
procuratemi innanzi tutto
un posto nella Patria Celeste,
e concedetemi la grazia… (chiedere la grazia)
e fate che venga presto il sospirato giorno,
in cui arrivi a contemplarvi gloriosa in Paradiso,
e quivi per sempre lodarvi e ringraziarvi
del tenero vostro patrocinio
e benedire la Santissima Trinità
che vi fece sì potente e sì misericordiosa. Amen.

Annunci

Fame della Parola di Dio?
Cerca altri articoli catalogati nelle sezioni qui in basso

Ultimi articoli inseriti.

Gesù, l’adultera e i tiratori di pietre all’epoca dei social

Gv 8,1-11

Ultimi articoli inseriti.

Ultimi articoli inseriti.

Ultimi articoli inseriti.


Annunci

Pubblicato da P. Francesco M.

Conseguito il Baccellierato in Sacra Teologia presso la Pontificia Università Lateranense col grado accademico di Summa cum Laude, ha ricoperto il ruolo di capo redattore della rivista Vita Carmelitana e responsabile dei contenuti del sito Vitacarmelitana.org. Si è occupato della pastorale giovanile di diverse comunità carmelitane, collaborando anche con la diocesi di Oppido-Mamertina Palmi di cui è stato membro dell'équipe per la pastorale giovanile diocesana e penitenziere. Parroco della parrocchia SS. Crocifisso di Taranto e Superiore del Santuario Maria SS.ma del monte Carmelo di Palmi, si è impegnato per la promozione della formazione del laicato promuovendo incontri di formazione biblica e spirituale. Collabora con l'Archivio Generale dell'Ordine Carmelitano e con il Centro studi Rosa Maria Serio, offrendo supporto per il materiale multimediale. Attualmente è Rettore del Santuario diocesano S. Angelo martire, di Licata (AG)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: